Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Prima Divisione, Gir. B: Esame Pescara per la capolista Portogruaro Turno casalingo favorevole per Ternana e Verona - goal.com

Luca Toni, Italy (Foto Grazia Neri)

Tutti in campo in Lega Pro

Cosenza-Foggia: Avvio deludente per le due squadre e turno precedente da dimenticare in fretta: Cosenza strabattuto a Reggio Emilia, Foggia battuto in casa dal Marcianise; si capisce il perchè questo scontro sia delicatissimo per entrambe. Cosentini che tra le mura amiche hanno sempre pareggiato e sperano, domenica, di poter festeggiare la prima vittoria; pugliesi che valgono sicuramente piu' di quello che la classifica vorrebbe far credere, ma che devono dimostrarlo sul campo. Tripla d'obbligo.

Lanciano-Potenza: Il derby con il Giulianova ha lasciato l'amaro in bocca al Lanciano, che ha visto sfumare la vittoria nel finale, ma ha riconsegnato ai tifosi abruzzesi una squadra apparsa in salute e combattiva. Il Potenza, al contrario, ha rimediato una brutta sconfitta casalinga, anche se l'avversario si chiamava Verona e la posizione in classifica comincia a farsi preoccupante. Sulla carta gli uomini di Pagliari appaiono favoriti, ma guai ad abbassare la guardia.

Portogruaro-Pescara
: Dopo la sconfitta nel turno inaugurale di questo torneo, il Portogruaro di Mister Calori ha inanellato una serie di sei vittorie consecutive che hanno proiettato la formazione veneta ai vertici della classifica. Esame di maturità quello che affronterà il Portogruaro domenica prossima, perchè l'avversaria di turno sarà il Pescara di Antonello Cuccureddu, la squadra favorita per la vittoria finale e terza in classifica con tre punti di ritardo. Sfida avvincente e senza pronostico.

Real Marcianise-Cavese
: La vittoria allo Zaccheria ha dato una iniezione di fiducia al Real Marcianise e tre punti importantissimi; adesso c'è da sconfiggere il tabù casalingo dato che i casertani hanno sempre perso tra le mura amiche.Avversaria sarà la Cavese che ha festeggiato, domenica scorsa, la prima vittoria in questo torneo e che cercherà di cancellare lo zero della casella vittorie esterne. I presupposti ci sono, ma non ci fidiamo e giochiamo la tripla.

Ravenna-Reggiana: L'ottava giornata propone due sfide nell'asse Emilia-Romagna; la prima è quella tra Ravenna e Reggiana, due squadre che nutrono ambizioni di promozione e che si daranno battaglia per conquistare i tre punti. Incontro equilibrato, ed il pareggio ha buone possibilità di essere l'esito finale.

Taranto-Giulianova: Il Taranto si ripresenta allo Iacovone dopo la convincente vittoria esterna conquistata con il Pescina: vincere per mantenere le prime posizioni in classifica, facile a dirsi, piu' difficile affrontare la matricola Giulianova, squadra ostica da incontrare e che darà del filo da torcere ai pugliesi che, comunque, partono favoriti.

Ternana-Pescina: Se pur con onore e, forse, immeritatamente la Ternana è uscita sconfitta dall'Adriatico al cospetto del forte Pescara; niente di compromesso per gli umbri che mantengono, se pur in coabitazione, la seconda piazza. L'occasione del riscatto immediato arriva domenica prossima quando i rossoverdi, sul terreno amico del Liberati affronteranno la matricola Pescina. Ternana favorita, ma gli abruzzesi sono una mina vagante perchè giocano ancora con l'entusiasmo di chi affronta per la prima volta una nuova realtà.

Verona-Andria
: Leggendo la classifica, la sfida tra Verona ed Andria è impari tanto è il divario di punti tra le due squadre, ben undici. L'Andria, fanalino di coda, sempre sconfitto nelle gare esterne, si presenterà al Bentegodi davanti a piu' di diecimila tifosi veneti con poche possibilità di uscire con un risultato positivo anche se venderà, sicuramente, cara la pelle. I gialloblu di Remondina non possono lasciarsi sfuggire l'occasione per allungare in classifica, ma occhio alla troppa euforia.

Spal-Rimini: Il posticipo serale televisivo del lunedì sarà quello del Mazza dove la Spal affronterà il Rimini in questo derby emiliano romagnolo. Due squadre che non hanno ancora trovato la quadratura del cerchio e che hanno fornito prestazioni altalenanti e non all'altezza del valore delle due rose.

Riccardo Bonelli

fonte: goal.com

Pubblicato il 10/10/2009 alle 12.37 nella rubrica 1a Div/B.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web