Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Ternana "matata" dal Pescina (0-2) - sporterni.it

di Matteo Lattanzi, 11/10/2009 17:40
TERNANA - PESCINA 0-2

TERNANA (4-4-2) Visi 6; Del Grosso 5.5, Tedeschi 5.5, Borghetti 6, Camillini 5.5 (30' st Lacheheb 6); Concas 6.5, Danucci 6, Di Deo 6, Piccioni 6.5; Noviello 5 (26' st Alessandro 6), Perna 5 (5' st Tozzi Borsoi 5.5) A disp. Cunzi, Bertoli, Bizzarri, Marino All. Gabriele Baldassarri
PESCINA (4-4-2) Bifulco 7; Di Bernardino 5.5, Petitto 6, Blanchard 6.5, Birindelli 5.5; Berra 7, Ferraresi 6.5, De Angelis 6, Cruciani 7; Censori 6 (15' st Locatelli 7), Bettini 7 (36' st Choutos sv) A disp. Merletti, Locatelli, Piva, Molinari, Laboragine, Dos Santos All. Roberto Cappellacci
ARBITRO Daniele Bindoni (Venezia) 5.5
MARCATORI 7' pt Bettini, 33' st Locatelli
NOTE Angoli 7 a 3 per la Ternana. Ammoniti: Di Bernardino, Censori, Piccioni. Recuperi 2’ e 4’. Spettatori 2.500 circa

Che la difesa della Ternana fosse in vena di regali, lo si era già visto dalla partita di Pescara. E che alcuni uomini chiave rossoverdi non erano al top della forma (Borghetti, Piccioni, Tozzi Borsoi) lo si sapeva. Proprio per questo la partita contro il Pescina, che sulla carta non è certo irresisitibile, secondo molti era giunta al momento giusto. Già. Proprio al momento giusto. Invece la Ternana si è fatta superare con un rotondo 2 a 0, fra le mura amiche. Il gol al 7' di Bettini ha aperto la strada al successo degli ospiti, ottenuto attraverso una condotta di gara perfetta, fatta di capacità di soffrire e di sfruttare i momenti propizi. "Carpe Diem" sembra aver detto il tecnico Cappellacci ai suoi: cogliete l'attimo. E loro, l'attimo, lo hanno colto. Dopo il gol del vantaggio, giunto su palla inattiva, il Pescina ha saputo soffrire. Perchè la reazione della Ternana c'è stata, eccome. Ma Perna, Noviello e Piccioni si sono visti sbarrare la strada da Bifulco in ben quattro circostanze. I rossoverdi hanno premuto sull'acceleratore, peccando solo in lucidità. Lungo le fasce Piccioni e Concas hanno letteralmente divorato Di BErnardino e Birindelli, ma di palloni a centro area ne sono arrivati pochi. E quei pochi, hanno trovato Perna fuori posizione. Di sfondare centralmente, viste l caratteristiche della Ternane ed il muro eretto da Cappellacci, nemmeno a pensarci. Così, dopo la sfuriata rossoverde si il ritmo è calato, consentendo al Pescina di uscire allo scoperto e sfiorare ancora il gol con Berra (bravo Visi nello sventare la minaccia).
La ripresa è stato un monologo della Ternana, che ha fatto e disfatto. Bene i rossoverdi lungo le fasce, finchè Concas e Piccioni hanno retto, male centralmente. Il Pescina comunque non è stato a guardare, partendo in contropiede in un paio di circostanze e spingendo Visi ali straordinari. C'è stato anche un episodio da rigore, nell'area avversaria, con Piccioni che si è visto sventolare un incredibile "giallo" per simulazione. Nel finale, con gli spazi sempre più ampi e con il passaggio della difesa rossoverde da 4 a 3 difensori, il Pescina ha chiuso la gara: errore di Borghetti in dismpegno e Locatelli, solo soletto, copre 30 metri di campo e infila Visi.
Sconfitta difficile da commentare. Da un lato i rossoverdi le hanno tentate tutte, dall'altro il Pescina non ha rubato il risultato. Raramente, come in questo caso, una gara è stata figlia di episodi.

fonte: sporterni.it

Pubblicato il 11/10/2009 alle 18.32 nella rubrica Ternana.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web