Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Nella nona giornata spicca la partita del ‘Giglio’ tra Reggiana e Verona, Testa- coda al ‘Degli Ulivi’ tra l’Andria e il sorprendente Portogruaro - realsports.it

Calcio Iª Div. B -  9ª giornata: la presentazione
Calcio Iª Div. B - 9ª giornata: la presentazione

Spicca la partita del ‘Giglio’ tra Reggiana e Verona. Una gara tra due squadre che producono un calcio propositivo. Gli scaligeri saranno seguiti in massa per questa importante trasferta, gli uomini di Remondina, ex da giocatore, stanno vivendo un ottimo momento di forma condito da quattro vittorie consecutive e in trasferta non hanno ancora subito gol

Fonte immagine Mario Sofia

di Marco Magli

Nella nona giornata spicca la partita del ‘Giglio’ tra Reggiana e Verona. Una gara tra due squadre che producono un calcio propositivo. Gli scaligeri saranno seguiti in massa per questa importante trasferta (settore ospiti esaurito), gli uomini di Remondina, ex da giocatore, stanno vivendo un ottimo momento di forma condito da quattro vittorie consecutive e in trasferta non hanno ancora subito nemmeno una rete.

La Reggiana viene dalla sconfitta di Ravenna, dove comunque ha prodotto un’infinità di occasioni da rete, miglior partita disputata in trasferta, nell’ultimo incontro casalingo ha strapazzato il Cosenza, conquistando la terza vittoria consecutiva tra le mura amiche. Salterà la gara causa squalifica il difensore veronese Ceccarelli. I precedenti a Reggio sono trentuno, tredici le vittorie dei granata, altrettanti i pareggi e cinque i successi per i gialloblu. Si prospetta un match molto emozionante e dal pronostico incerto.

Testa- coda al ‘Degli Ulivi’ tra l’Andria e il sorprendente Portogruaro, capace di vincere tutte e quattro le trasferte sinora disputate! Miglior attacco, quello veneto (quattordici reti), contro il peggiore, solo quattro le reti realizzate dai pugliesi. La capolista vive un periodo magico, dove ha più volte dimostrato grande affidabilità, ma queste sono le classiche partite dove potrebbero mancare la giusta concentrazione e determinazione, errori che la squadra di Calori non deve compiere. Difficile ipotizzare un exploit dei ragazzi di Papagni. Altra gara di grande interesse ed importanza è Pescara- Ravenna.

La corazzata di Cuccureddu deve crescere a livello di gioco e concentrazione, non si possono ripetere gli errori di Portogruaro, dove nella ripresa la squadra ha staccato la spina. All’Adriatico gli abruzzesi hanno sempre vinto, ma i romagnoli sono un team capace di sorprendere, già due i successi colti in trasferta, a Portogruaro nella partita d’esordio e a Foggia. Abruzzesi col favore del pronostico ma partita che nasconde diverse insidie, tra i bizantini squalificato Sabato per due giornate. Al quarto posto in classifica la Ternana che sarà ospite al ‘Lamberti’di Cava dè Tirreni. Una trasferta delicata attende gli umbri, la Cavese è in cerca di punti per togliersi dai bassifondi e le ‘fere’ rossoverdi, che vengono da due sconfitte consecutive, non possono permettersi un’altra caduta, se vogliono continuare a recitare una parte importante del Campionato.

Gara che si prospetta aperta a qualsiasi risultato. Derby pugliese molto sentito tra Foggia e Taranto, i ‘satanelli’, che in settimana hanno preso tre nuovi giocatori svincolati (Carbone, Micco e l’attaccante argentino Caraccio), vivono un periodo di forte crisi e l’avversario di turno non è certo tra i più comodi, sono ben quattro le sconfitte consecutive, peggior difesa del torneo (quattordici le reti incassate) e allo ‘Zaccheria’ nessuna vittoria conquistata.

Il Taranto di Brucato è ancora altalenante ma le sue bocche da fuoco potrebbero fare molto male, partita dove non dovrebbero mancare le reti, ancora assente per squalifica il cileno Salgado. Ventiquattro sono i precedenti a Foggia, dieci le vittorie locali, nove i pareggi e cinque le vittorie per gli ospiti, ultimo colpo esterno è della stagione 1985/86, sempre in C1, col risultato di 2-4. Il Rimini è in ripresa e deve dare seguito alla prima vittoria esterna conquistata, a Ferrara lo scorso posticipo, per poter guadagnare altre posizioni in classifica, obiettivo play off. L’avversario di turno, il Real Marcianise, è alla portata. Il club casertano ha comunque vinto già in due occasioni fuori dalle mura amiche e viene da due risultati utili, Boccolini sarà senza gli squalificati Romano, per due gare, e D’Apice.

Pronostico a favore dei biancorossi. Al ‘Fadini’ Giulianova- Spal, con i giallorossi che non vincono in casa dalla partita d’esordio (1-0 sul Potenza) e gli estensi in cerca della prima gioia in trasferta. La squadra di Dolcetti vive un momento delicato e l’acquisto dell’attaccante bolognese Cipriani, che potrebbe avere già il transfert per questa gara, è un segnale che dimostra le buone intenzioni della Società a riprendersi, soprattutto dopo aver ceduto a fine mercato il bomber marocchino Arma al Torino.

Il pareggio sembrerebbe il risultato più probabile ma non si escludono sorprese. Pescina- Lanciano li divide un solo punto, derby regionale tra due squadre in salute, non dovrebbero mancare le emozioni, i frentani vengono da tre risultati utili consecutivi e i biancoverdi dall’entusiasmante vittoria di Terni, il pareggio è il risultato più probabile, marsicani senza Censori squalificato. Potenza- Cosenza è il posticipo del Lunedi sera, ore 20.45. Lucani in crisi, al penultimo posto, troveranno un Cosenza rinfrancato dopo la vittoria roboante sul malcapitato Foggia, i silani si esprimono bene e sono avversari da temere, l’ex azzurro Fiore è sulla via del recupero, i ragazzi di Toscano sono capaci di tutto, Monaco senza Vanacore squalificato.

fonte: realsports.it


Pubblicato il 17/10/2009 alle 22.21 nella rubrica 1a Div/B.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web