Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Il Verona vince e convince. Il Pescara sfata il tabù trasferta. La Ternana si conferma lunatica - RealSports.it

Calcio Iª Div. B -  10ª giornata: il punto
Calcio Iª Div. B - 10ª giornata: il punto

Si è concluso col posticipo del ‘Bentegodi’ la decima giornata di campionato. Dal campo veronese è arrivato forte e chiaro il messaggio della forza dei gialloblu, una straripante vittoria quella degli scaligeri, che seppellisce con una cinquina il malcapitato Pescina


Fonte immagine RealSports.it

di Marco Magli

Si è concluso col posticipo del ‘Bentegodi’ la decima giornata di campionato. Dal campo veronese è arrivato forte e chiaro il messaggio della forza dei gialloblu, una straripante vittoria quella degli scaligeri, che seppellisce con una cinquina il malcapitato Pescina. Non solo tre punti, ma da tempo il Verona vince e convince, gioca con grande intensità e consapevolezza della propria forza, da questo momento si può ritenere ufficiale la sfida agli uomini di Cuccureddu, raggiunti al comando della classifica, uniche compagini imbattute, sarà spettacolo, un vero duello.

Il Pescara sfata il tabù trasferta e conquista, grazie alla rete dell’ex sampdoriano Bonanni, la prima vittoria fuori casa che vuol dire anche primato. Il campo del ‘Mazza’ sta diventando pericolosamente terra di conquista per la Spal (tre sconfitte, tutte maturate in casa appunto), la squadra di Dolcetti non è ancora riuscita a conquistare tre punti davanti ai propri sostenitori, ora la classifica diventa problematica, quintultimo posto ed una sola vittoria in registro. La corazzata di Cuccureddu resta imbattuta e conquista la vetta della classifica approfittando del mezzo passo falso del Portogruaro, che ha impattato, senza reti, contro la Cavese di Maurizi. Tre gare senza vittorie costano la vetta della classifica alla compagine allenata da Calori, per gli ‘aquilotti’ invece si tratta del quarto risultato utile consecutivo e seconda difesa meno battuta del torneo, sei le reti incassate (meglio solo il Verona con la miseria di tre reti subite, nessuna in trasferta!).

La Ternana si conferma lunatica non conoscendo mezze misure, mai un pareggio, e reagisce alle tre sconfitte consecutive battendo il lanciato Rimini, che veniva da due successi di fila. Il Ravenna balza in zona play off aggiudicandosi l’intera posta in palio contro il giovane Giulianova di Bitetto, per i bizantini si tratta della seconda vittoria consecutiva al ‘Benelli’, mentre si interrompe la striscia positiva degli abruzzesi, fatta di tre pareggi consecutivi. Il Taranto di Brucato non è ancora riuscito a vincere allo ‘Iacovone’, solo tre pareggi, dall’arrivo dell’ex tecnico del Mantova i rossoblu hanno raccolto sette punti in cinque gare (stesso cammino di Braglia che gli è costato l’esonero), senza mai perdere, col Potenza ha dovuto rimontare per ben due volte. La squadra lucana, col ritorno di Capuano in panchina, ha risposto positivamente a chi la riteneva allo sbando e reagisce dopo le tre sconfitte consecutive.

Al ‘Giglio’ è Salgado show, l’attaccante cileno, con una tripletta (due di grande fattura), rilancia il Foggia sul campo di un avversario molto quotato come la squadra di Dominissini. Gli emiliani devono invertire rotta, con questi giocatori è doveroso portare a casa più punti, ancora Rossi tra i migliori in campo. L’esordio dell’ex azzurro Fiore con la maglia del Cosenza ha portato un punto, che ad un certo momento sembrava insperato, infatti è stato il promettente Danti al 50’st a pareggiare i conti. Terzo risultato utile consecutivo per i silani. I ragazzi di Boccolini invece confermano che fuori casa le cose vanno meglio. L’Andria conquista il suo primo punto lontano dal ‘Degli Ulivi’, rimediando due volte allo svantaggio. I frentani si mordono le mani per un’altra occasione persa e restano nel limbo della classifica, allungano comunque la striscia positiva a cinque turni.

fonte: realsports.it

Pubblicato il 27/10/2009 alle 22.46 nella rubrica 1a Div/B.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web