Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Prima Divisione, Gir. B – Pescara corsaro, Verona rullo compressore Il Portogruaro non regge il passo ed è terzo; la Ternana si rifà sotto - goal.com

Antonio Cassano - Sampdoria (Getty Images)

Il Punto sulla Prima Divisione, Gir. B

Pescara e Verona salutano la compagnia e con due super prestazioni staccano il Portogruaro costretto al pari casalingo. Gli abruzzesi di Antonello Cuccureddu conquistano il primo successo esterno al Mazza contro una Spal irriconoscibile rispetto alla passata stagione ed ancora a secco di vittorie casalinghe. Il gol della vittoria biancoazzurra porta la firma di Bonanni. Il Bentegodi assiste ad una lezione di calcio del Verona che, nel posticipo di lunedi' sera stravince contro la matricola Pescina con un cinque a uno eloquente. I gialloblu’, assieme al Pescara oltre ad essere in testa alla classifica sono le uniche due squadre imbattute del girone B. Pratica Pescina chiusa già nei primi quarantacinque minuti chiusi sul quattro a zero; la ripresa è pura accademia ed una passerella da prima della classe.

Il Portogruaro viene fermato sullo zero a zero dalla Cavese e scende al terzo posto in classifica; gli uomini di Calori si fanno imbrigliare dalla manovra dei campani che non faticano piu' di tanto ad uscire con un punto dal terreno veneto. Una doppietta di Tozzi Borsoi ed un gol di Perney consentono alla Ternana di tornare alla vittoria dopo un periodo critico e insediarsi al quarto posto della graduatoria; niente da fare per il Rimini che al Liberati subisce la sua quarta sconfitta esterna, decisamente troppe per una squadra che ha ambizioni di pronta risalita in B.

Torna alla vittoria anche il Ravenna che regola il Giulianova con un classico due a zero frutto delle reti di Ciuffetelli e Packer che consentono ai giallorossi di mantenere la zona play off. Zona che è ad un tiro di schioppo per il sorprendente Cosenza, solo sfiorata pero' dato che il Real Marcianise impone il pari ai padroni di casa potentini che raggiungono l'uno a uno solo nei titoli di coda con un gol di Danti al minuto 100.

Il ritorno di Eziolino Capuano (che ha tuonato contro l'arbitro reo di aver sfavorito la sua squadra) regala un prestigioso pareggio del Potenza allo Iacovone di Taranto; pugliesi costretti a rincorrere ed accontentarsi di un pari in una partita che li vedeva favoriti. Di Catania e Polani i gol del Potenza, mentre  Mezavilla e Correa firmano le reti tarantine. Grande prova di orgoglio e determinazione del Foggia che espugna il Giglio dopo una pirotecnica partita con la Reggiana. Il quattro a tre finale per i satanelli riporta un po' di sereno in casa pugliese e segna l'esplosione di Salgado, autore di una tripletta d'autore. Sagra degli errori, come sempre, quando il risultato è cosi' ampio con la Reggiana, la cui retroguardia, a tratti, è stata davvero imbarazzante

Festa a Lanciano nell'incontro con l'Andria, non tanto per quello che si è visto in campo (anche se il due a due finale ci racconta di un incontro vivace) ma per quello che è successo sugli spalti con le due tifoserie che, vista la decisione del Prefetto di Chieti di vietare l'apertura della  curva agli ospiti hanno assistito fianco a fianco all'incontro; di questi tempi è un fatto da segnalare a caratteri cubitali...

Domenica prossima il Verona sarà di scena al Fadini di Giulianova in una trasferta che nasconde insidie per la formazione di Remondina. L'altra capolista, il Pescara, ospiterà all'Adriatico  un Taranto dagli alti e bassi, ma formazione di tutto rispetto. Derby romagnolo tra Rimini e Ravenna, divise da antiche rivalità, mentre il posticipo serale televisivo del lunedi' sarà tra Portogruaro e Ternana, ovvero la seconda contro la quarta; interessante no?

Riccardo Bonelli


fonte: goal.com

Pubblicato il 28/10/2009 alle 21.25 nella rubrica 1a Div/B.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web