Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Verona a Pescara continuano a pari passo a comandare la classifica, la Spal corsara fa a fettine il Pescina, seconda vittoria consecutiva per la Ternana - RealSports.it

Calcio Iª Div. B -  11ª giornata: il punto
Calcio Iª Div. B - 11ª giornata: il punto

Verona a Pescara continuano a pari passo a comandare la classifica, per entrambi un pareggio, la sorpresa della giornata arriva da Avezzano dove una Spal corsara fa a fettine il Pescina, unico colpo esterno della Domenica. Nel posticipo, dall’acquitrino del ‘Mecchia’, arriva la seconda vittoria consecutiva per la Ternana, tre punti che consentono agli umbri di scavalcare il Portogruaro

Fonte immagine RealSports.it

di Marco Magli

Verona a Pescara continuano a pari passo a comandare la classifica, per entrambi un pareggio, la sorpresa della giornata arriva da Avezzano dove una Spal corsara fa a fettine il Pescina, unico colpo esterno della Domenica. Nel posticipo, dall’acquitrino del ‘Mecchia’, arriva la seconda vittoria consecutiva per la Ternana (unica senza pareggi), tre punti che consentono agli umbri di scavalcare il Portogruaro che sembra aver smarrito la via del successo, vittoria che manca da quattro turni. Molto importante la vittoria del Rimini nel derby romagnolo contro il Ravenna, successo che permette ai biancorossi di superare proprio i bizantini e issarsi al quinto posto in classifica, utile per disputare i play off.

Nella zona calda della classifica fondamentale vittoria per il Potenza del figliol prodigo Capuano, da quando il tecnico è tornato sulla panchina dei lucani i rossoblu hanno conquistato quattro punti in due gare, che affonda il Foggia. A questo punto la classifica è molto corta, ben otto squadre in tre punti, in fondo è bagarre con quattro compagini a chiudere la classifica.

Il Verona pareggia senza reti a Giulianova, confermando inviolata la porta fuori dal ‘Bentegodi’, ma la gara del ‘Fadini’ non ha comunque fatto mancare le emozioni, ventunesimo risultato utile consecutivo per gli scaligeri (comprese le ultime dieci gare della stagione passata) e punto ben accetto da Bitetto che si era presentato a questo difficile impegno con pesanti assenze. Non è ha approfittato il Pescara che, come gli era già accaduto diverse volte nell’arco di questo inizio campionato, non ha saputo gestire il vantaggio, alla rete di Ganci al 41’pt ha risposto il baby Russo, attaccante diciottenne, che al 20’st ha portato in parità i pugliesi, fermando di fatto a cinque la striscia di vittorie interne della truppa di Cuccureddu. 

Il Rimini fa suo il derby di Romagna e si riaffaccia in zona play off proprio ai danni dei bizantini, una vittoria molto pesante per i ragazzi di Melotti (espulso al 45’pt per proteste), mattatore Docente al 32’pt, una bella reazione dopo la sconfitta di Terni, invece per il Ravenna è la terza sconfitta consecutiva in trasferta.

Colpo gobbo della Spal al ‘Dei Marsi’ di Avezzano ai danni di un irriconoscibile Pescina, gli estensi danno il meglio fuori casa dove sono imbattuti e hanno raccolto due vittorie. Tre punti che scacciano via i malumori e ridanno fiducia al tecnico Dolcetti, difeso sempre dalla Società (ma in caso di sconfitta si vociferava di un possibile approdo a Ferrara da parte dell’ex bolognese Cecconi) ma discusso e contestato da una buona parte della tifoseria.

Due pareggi con lo stesso risultato di 1-1 si sono verificati al ‘Lamberti’ tra Cavese e Cosenza e al ‘Degli Ulivi’ tra Andria e Reggiana. Una buona Cavese, che alla fine guadagna gli applausi del proprio pubblico, mette in grande difficoltà i silani e confeziona il quinto risultato utile consecutivo e mantiene il campo ancora imbattuto. Al vantaggio di Schetter al 30’pt risponde l’ex azzurro Fiore, appena entrato nella ripresa, anche i calabresi allungano la striscia positiva, sono quattro le gare utili di fila. Una buona Reggiana si fa rimontare in zona Cesarini e la gioia di conquistare la prima vittoria esterna è rimandata, alla rete di Rossi (al quarto sigillo), che si conferma come sempre tra i più positivi, ha risposto al primo minuto di recupero il difensore Sibilano.

La rocambolesca vittoria del Foggia a Reggio Emilia si è trasformata in un fuoco di paglia, i ‘satanelli’ non riescono a dare continuità a risultati positivi, al ‘Viviani’ escono con una sconfitta, ottimo il ritorno sulla panca lucana di Capuano, era dalla seconda giornata  (Potenza- Andria 2-1) che mancava il successo. Il Potenza è sempre ultimo ma ora è in compagnia di altre tre squadre, lo stesso Foggia, il Real Marcianise e l’Andria. Pareggio ricco di reti tra Real Marcianise e Lanciano, i casertani per due volte in vantaggio si fanno recuperare, è il terzo pari nelle ultime quattro gare mentre per i frentani si tratta del sesto risultato utile di fila (cinque pareggi ed un successo) e squadra ancora imbattuta lontana dal ‘Biondi’.

fonte: realsports.it


Pubblicato il 4/11/2009 alle 16.51 nella rubrica 1a Div/B.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web