Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

L'Arezzo, dopo il cambio di panchina Galderisi per Semplici, inciampa a Viareggio (1-0)

http://www.amarantomagazine.it/arezzocalcio/images/stories/fotoarticoli/foto200/Erpen%20monza.jpg
Horacio Erpen torna titolare

Scritto da: Matteo Marzotti, sabato 21 novembre 2009

Non poteva esserci debutto più amaro. Dopo un avvio timido degli amaranto, con il Viareggio abile a sfruttare la vivacità del duo Cristiani e Martucci, l’Arezzo non ha saputo reagire e alla fine si è sciolto come neve al sole. Il modulo altamente offensivo non ha permesso agli attaccanti di Galderisi di rendersi pericolosi e così le maggiori preoccupazioni per Ravaglia sono nate da calci piazzati e dai piedi dei centrocampisti amaranto. Il ventiduesimo tecnico dell’era Mancini si affida ad un 4-3-3 molto offensivo, con il trio formato da Coppola, Venitucci e De Oliveira alle spalle di Fofana, Chianese ed Erpen. I primi minuti vedono l’Arezzo soffrire l’iniziativa dei locali, soprattutto i lanci dalle retrovie per gli esterni Martucci e Cristiani che tagliano fuori dal gioco la linea mediana amaranto. Anche l’Arezzo a sua volta preferisce affidarsi a lanci sugli esterni per Fofana ed Erpen anziché sfruttare le geometrie di Venitucci. Galderisi richiama i suoi all’ordine e piano piano gli amaranto iniziano a giocare in velocità, facendo ripiegare il Viareggio nella propria metà campo. Al quarto d’ora ci prova Erpen dal limite, mail suo tiro al volo dal limite esce di poco sopra la traversa. Al 26’ ci prova ancora una volta l’argentino, ma la punizione dal limite viene deviata in corner da Ravaglia. Sugli sviluppi del corner il pallone arriva sui piedi di Erpen che dal limite dell’area calcia poco sopra la traversa. L’Arezzo continua il forcing e ci prova dapprima con Coppola che, sull’ottimo assist di De Oliveira, spara alto. Alla mezz’ora De Oliveira ha un’ottima occasione, ma il portoghese arrivato a tu per tu con l’estremo difensore viareggino gli tira addosso. Quando il gol dell’Arezzo sembra ormai prossimo arriva la doccia fredda: Cristiani di testa da distanza ravvicinata batte Mazzoni per l’uno a zero, andando a segnare dopo ben 726’ di astinenza. La ripresa si apre con gli amaranto che cercano di riorganizzarsi per trovare il gol del pari, tuttavia la manovra risulta essere a tratti caotica e,nonostante le tre punte, i centrocampisti trovano sempre delle difficoltà nel servire gli attaccanti. Al 61’ Mazzoni agguanta in area un corner viareggino e rilancia subito per Coppola che innesca un contropiede. Il mediano serve Fofana che dalla sinistra si accentra e lascia partire un destro potente che non chiama in causa Ravaglia visto che esce a lato. Quando il cronometro segna la mezz’ora del secondo tempo, l’Arezzo rischia di subire il colpo del k.o. Su un corner dalla destra si crea una mischia davanti a Mazzoni che vede solo all’ultimo secondo il pallone e con un po’ di fortuna allontana dalla porta un pallone pericoloso. Nonostante gli ingressi di Maniero e Croce, al posto di Fofana ed Erpen che nel secondo tempo erano parsi un po’ spenti, gli amaranto continuano ad affidarsi alle conclusioni dalla distanza. Il Viareggio fa di tutto pur di guadagnare tempo prezioso, cercando di colpire in alcuni casi l’Arezzo in contropiede, ma la retroguardia amaranto si difende bene e Mazzoni non corre particolari rischi. Dopo cinque minuti di recupero l’arbitro decreta la fine delle ostilità, con un Viareggio che meritatamente ha conquistato i tre punti. VIAREGGIO (4-3-3): Ravaglia; Briotti, Fiale, Panariello, Barsotti; Pizza, Reccolani, Mandorlini (28’ st Castaldo); Cristiani, Ferrari (28’ st Davini), Martucci (38’ st Carnesalini).
A disposizione: Babbini, Anzilotti, Brini Ferri, Marolda.
Allenatore: Leonardo Rossi.

AREZZO (4-3-3): Mazzoni; Music, Poli, Pecorari, Sereni (42' st Rizza); De Oliveira, Coppola, Venitucci; Erpen (22’ st Croce), Chianese, Fofana (25’ st Maniero).
A disposizione: Giusti, Visone, Togni, Bazzoffia.
Allenatore: Giuseppe Galderisi.
ARBITRO: Borriello di Mantova (Del Bianco - Veccia).
Reti: 35’ pt Cristiani.
Note: Espulso De Oliveira al 39’ del st. Recupero: 1‘ + 5‘. Angoli: 11 a 5 per l’Arezzo. Ammoniti: Panariello.

fonte: amarantomagazine.it

Pubblicato il 22/11/2009 alle 17.23 nella rubrica Arezzo.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web