Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

L'Arezzo cade sul sintetico (3-2) Due disattenzioni hanno segnato il risultato di Sorrento - amarantomagazine.it

http://www.amarantomagazine.it/arezzocalcio/images/stories/fotoarticoli/foto200/Galderisi%20tifosi.jpg

Scritto da: Matteo Marzotti, domenica 24 gennaio 2010

Due disattenzioni, entrambe nei minuti iniziali del primo e del secondo, hanno segnato il risultato di Sorrento. L’Arezzo ha provato poi a rialzarsi, con Erpen che si è messo in mostra accorciando le distanze e con alcune belle giocate, tuttavia l’assenza di “una spalla” al fianco di Maniero alla fine si è notata, con Essabr che si è dannato senza però aiutare concretamente il proprio compagno.
Non c’è nemmeno il tempo di studiare l’avversario che dopo appena ventidue secondi un pallone rimbalza pericolosamente al limite dell’area amaranto, Terra e Mazzoni non si capiscono e così sulla corta ribattuta del difensore amaranto, Paulinho trova la rete del vantaggio. L’Arezzo impiega 5’ per farsi vedere dalle parti di Marconato, ma il contropiede di Maniero, sull’ottimo suggerimento di Togni, si infrange sui piedi del numero uno rossonero. Myrtaj non c’è a causa di un infortunio e allora al 18’ ci prova il suo sostituto Pignalosa a mettere alle corde Pecorari, ma in extremis ci pensa Sereni a sbilanciare l’attaccante che calcia a lato. Pochi secondi dopo arriva però il 2 a 0 rossonero con un’azione per certi versi simile all’uno a zero: un lancio dalle retrovie trova Paulinho, forse in fuorigioco, che di testa supera Mazzoni per il raddoppio. L’Arezzo si riorganizza, cercando continuamente Maniero, il quale però è troppo solo e non sembra ricevere abbastanza sostegno dal compagno di reparto Essabr. Proprio da un’azione insistita di Maniero nasce il gol dell’Arezzo ad opera di Erpen che di sinistro fredda Marconato. L’argentino acquista fiducia e alla mezz’ora ci prova ancora, ma questa volta la sua conclusione è deviata in corner. Negli ultimi minuti di gioco del primo tempo è di nuovo Erpen a far gridare al gol. Sugli sviluppi di un traversone Vanin con un colpo di testa colpisce il palo della propria porta, Erpen si avventa sulla ribattuta assieme a Fernandez, ma l’arbitro annulla la rete per un fallo dell’esterno amaranto. L’inizio del secondo tempo è purtroppo molto simile a quello della prima frazione con il Sorrento che allunga nuovamente sui ragazzi di Galderisi. È Carlini l’autore del tre a uno, andando a depositare in scivolata un cross dalla sinistra. Gli amaranto a dispetto del risultato riescono a far girare palla molto bene e soprattutto grazie a Erpen riescono a mettere in allerta Marconato senza però impegnarlo. Simonelli pensa bene di sostituire Pignalosa, autore di una prova molto buona, con il difensore Angeli dopo che l’ingresso in campo del portoghese De Oliveira per Sereni, ma l’Arezzo nonostante un gran possesso palla e tanti palloni giocati non trova spazi per servire Maniero. Ed ecco che alla mezz’ora gli amaranto trovano i frutti di tanto lavoro in fase di possesso palla: Croce va al cross dalla sinistra, Nicodemo allontana, il pallone va sui piedi di Miglietta che al volo batte Marconato con un gol incredibile. Il Sorrento ci prova al 35’ con Paulinho, ma il suo colpo di testa esce a fil di palo. L’ultima occasione è per l’Arezzo: all’85’ un’uscita azzardata di Marconato invita Erpen a provarci dalla trequarti senza avere però troppa fortuna.
SORRENTO (4-2-3-1): Marconato; Vanin, Fernandez, Di Nunzio, De Giosa; Nicodemo, Niang (10’ st Greco); Fialdini, Paulihno, Carlini (42’ st Esposito); Pignalosa (25’ st Angeli).
A disposizione: Delfino, Silvestri, Raggio Garibaldi, Arcidiacono.
Allenatore: Gianni Simonelli.

AREZZO (4-4-2): Mazzoni; Figliomeni, Terra, Pecorari (28’ pt Venitucci), Sereni (18’ st De Oliveira); Erpen, Togni, Venitucci, Croce; Maniero, Essabr (31’ st Bazzoffia).
A disposizione: Giusti, Laverone, Rizza, Music.
Allenatore: Giuseppe Galderisi.
ARBITRO: Tidona di Torino (Fascetti-Tiburzi).
RETI: pt 1’ e 19’ Paulinho, 22’ Erpen; st 1' Carlini, 32’ Miglietta.
Note – Recupero: 2‘ + 4‘. Angoli: 5 a 2 per l’Arezzo. Ammoniti: Fialdini, Togni, Miglietta.

fonte: amarantomagazine.it

Pubblicato il 24/1/2010 alle 19.12 nella rubrica Arezzo.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web